HOME PAGE VIDEO BAZAR CARTOONS BARZELLETTE TEOLOGIA CHIESA CATTOLICA VALDESI ED EVANGELICI MONOGRAFIE LIBRI
 
il peccato
Qui c'è puzza di bruciato
Motu proprio
Il sogno proibito
Dito medio
L'ostensione
Benedetto centunesimo
Casus belli:
Il Papa: no alla Sapienza. “Visita inopportuna”. Storico rifiuto di Ratzinger dopo le contestazioni.
Prodi: clima inaccettabile. Lettera di Napolitano al Pontefice. Berlusconi: un’umiliazione.
(la Repubblica, 16 gennaio 2008)

Visita il blog di Carlo Cornaglia
DITO MEDIO
Carlo Cornaglia, quando frequentava la scuola materna delle Suore

Una frase a grande effetto:
“Qui censuran Benedetto!”
Forse è meglio precisare.
Non fa altro che parlare:

dall’altare e dall’ambone
prima e dopo la funzione,
agli arrivi e alle partenze,
dalla sala delle udienze,

dalla Piazza di San Pietro
quando parte e torna indietro,
dal suo davanzal lassù.
Te lo trovi alla tivù

a parlar dalla finestra
mentre attacchi la minestra
e al momento del caffè
sullo schermo ancora c’è

questo Papa Benedetto
che ti parla con affetto:
“Quello è brutto, questo è bello,
puoi far questo, non far quello.”

Il rettor della Sapienza
che ne apprezza l’eloquenza
gli apre l’Università:
“Da noi venga, Santità,

a parlare di valori
a scienziati e professori,
spieghi che la religione
vale più della ragione…”

Il rettore ha osato troppo
ed è nato qualche intoppo
alla visita papale,
un casino colossale.

Per cui il Papa rinunciò:
“A parlare non verrò!”
Il tam tam s’è scatenato:
“Benedetto censurato!”

Tutti insiem, destri e sinistri,
i peones, i ministri,
senatori e deputati,
santi e pluridivorziati,

i politici più seri
e i più noti puttanieri,
i neo padri come Fini,
i Caltagiron Casini,

i coerenti, gli inciucioni
come Baffo e Berlusconi,
quelli brutti e quelli belli,
le Binetti ed i Rutelli,

i prescritti, gli indagati
ed i pluricondannati,
sindaci di città sante
e d’Italia il più importante

che si scusa per iscritto.
Nel sapere il Papa zitto,
ringraziamo gli studenti
e di fisica i docenti

che ci han fatto molto lieti
perché a prediche e divieti
per un giorno offron rimedio.
E al rettore: dito medio.

Carlo Cornaglia

 
Disclaimer FAQ Non capisci cosa c' scritto? O sei scemo o vai al sito in ENGLISH Recensioni Contatti